Skip to content Skip to navigation

Domande e risposte

Chi può rivolgersi all'Ufficio di mediazione dell'assicurazione malattie?

All'Ufficio di mediazione si può rivolgere chiunque che non sia assistito da un avvocato o da un altro patrocinatore professionale e che non abbia un diritto d'assistenza da parte di un'assicurazione protezione giuridica.

L'Ufficio di mediazione non interviene per studi legali, assicurazioni protezione giuridica, agenti d'assicurazione, fornitori di prestazioni, società fiduciarie, servizi d'assistenza sociale o per uffici di risanamento dei debiti. Nei loro confronti l'Ufficio di mediazione si limita unicamente a rilasciare oralmente una breve informazione legale.

Quando è competente l'Ufficio di mediazione dell'assicurazione malattie?

  1. In caso di liti tra una persona assicurata e la sua cassa malati nell'ambito dell'assicurazione obbligatoria LAMal.

  2. In caso di dispute concernenti l'assicurazione complementari LCA.

  3. In caso di problemi relativi all'assicurazione perdita di guadagno nell'ambito LAMal o LCA.

Quando non è competente l'Ufficio di mediazione dell'assicurazione malattie?

  1. In caso di liti tra il fornitore di prestazioni e il suo paziente.

  2. In caso di dispute tra gli enti pubblici e i cittadini (in materia di sussidi dei premi o prestazioni complementari AVS/AI).

  3. Per rivedere i premi dell'assicurazione obbligatoria e dell'assicurazione complementare approvati ufficialmente.

  4. In caso di comportamento scorretto di agenti d'assicurazione indipendenti.

  5. In caso di liti con altri rami d'assicurazione sociale (assicurazione invalidità, infortuni, previdenza professionale, militare e così via).

Quando non può più intervenire l'Ufficio di mediazione dell'assicurazione malattie?

Quando la cassa malati ha già emesso una decisione formale oppure quando un'azione civile è già pendente davanti al tribunale.

Costi

I servizi dell'Ufficio di mediazione sono gratuiti per tutti coloro che cercano consiglio.